promo | urania d'agosto di Lucia Calamaro

 

Una donna matura scocciata, seccata, asociale, accanita lettrice notturna di Urania e fanatica della vita e delle opere degli astronauti, durante un isolatissimo agosto in città, soffre di un’estrema crisi di alienazione e comincia a confondere le cose. Poco a poco il suo spazio interiore, fratturato dall’insonnia, trasformerà lo spazio esteriore in spazio siderale. Da questa stagione di lotta interiore uscirà profondamente trasformata.

Maria Grazia Sughi in
URANIA D'AGOSTO
da un testo di Lucia Calamaro
con l'adattamento e la regia di Davide Iodice e le scene di Tiziano Fario
in scena anche Michela Atzeni

scheda spettacolo
 

Share/Save Condividi