L'infinito fratricidio - letture e riflessione - la bottega delle arti e del pensiero

dall'15 aprile a 15 maggio

 

Sardegna Teatro in collaborazione con l'Università degli studi di Cagliari e l'Associazione studentesca Athena

Verso il Festival di filosofia 2015

L’infinito fratricidio

5 serate di lettura e riflessione

con gli studenti dell’Università di Cagliari e gli attori del Teatro di Sardegna

 

Dagli albori del mondo, da quando l’uomo ha incominciato a depositare in storie il senso della propria esistenza, il tema del fratello ha percorso le più diverse culture costituendo uno dei soggetti più narrati e frequentati. Che si trattasse della fraternità o della lotta tra fratelli, come nella storia originaria di Caino e Abele, si può dire che dalla nascita dei fratelli abbia inizio il movimento della storia. In Incendi, il testo che quest’anno ispirerà e farà da specchio al prossimo Festival di filosofia, sono due gemelli, due ragazzi d’oggi, a ripercorrere quel topos così antico, attraverso un viaggio lungo i terribili fuochi di una guerra fratricida, quella che continua a funestare, nell’assopita inerzia dell’Occidente, le popolazioni del Medioriente.

 


15 aprile - prima serata

Teatro Massimo, ore 21,00

Gli anelli del padre

Gothold Ephraim Lessing, Nathan il saggio: “La favola dei tre anelli”

Voltaire, Trattato sulla tolleranza: “Lettera a Dio”

Wajdi Mouawad, Incendi

Albert Camus, L’uomo in rivolta

introduce Guido De Monticelli

leggono Marco Spiga, Corrado Giannetti, Nicolò Columbano, Chiara Calcina, Gabriele Asunis, Antonio Luciano, Daniela Fiorini, Alessandro Spiga, Ilaria Anedda, Marco Schirru, Mara Congia, Kevin Joseph Lai, Alice Marras, Chiara Manca, Carla Carta, Alice Agus, Claudio Murru, Michele Pisano, Laura Salaris, Alessandra Gravellino, Beatrice Rocca

commentano Margherita Lecis, Livio Perra, Roberto Pusceddu, Omar Suboh

 

22 aprile - seconda serata

Antico Palazzo di Città, ore 18,30 e 21,00

Liberarsi dall’odio

Incontro con Etty Hillesum (Diario e Lettere)

da Vivere non basta di Elisabetta Rombi

introduce Elisabetta Rombi

legge Agnese Fois, con Daniela Fiorini, Ilaria Anedda, Carla Carta, Mara Congia, Alessandra Gravellino, Beatrice Rocca

commentano Silvia Serreli, Chiara Maria Calcina, Alessandra Gravellino, Beatrice Rocca

 

29 aprile - terza serata

Teatro Massimo, ore 21,00

Sul disaccordo

Ludwig Wittgenstein, Della certezza

Bertolt Brecht, Vita di Galileo

introduce Pietro Salis

leggono Luigi Tontoranelli, Nicolò Columbano, Alessandro Spiga, Ilaria Anedda, Gabriele Asunis, Beatrice Rocca, Alessandra Gravellino

commentano Silvia Allegretti, Simone Pilloni, Giulia Piras, Edoardo Vaccargiu

 

6 maggio - quarta serata

Teatro Massimo, ore 21,00

Il sacrificio di Abramo

Genesi, “Abramo e Isacco”

Filone di Alessandria, L’erede delle cose divine

Carlo Maria Martini, Abramo nostro padre nella fede

Søren Kierkegaard, Timore e tremore

Lev Sestov, Speculazione e rivelazione

introduce Elisabetta Cattanei

leggono Corrado Giannetti, Marco Spiga, Nicolò Columbano, Daniela Fiorini, Marco Schirru, Mara Congia, Kevin Joseph Lai, Carla Carta

commentano Laura Cani, Michela Deidda, Angela Pes, Claudia Sulis

 

15 maggio - quinta serata

Teatro Massimo ore 15,30

Nakba: la catastrofe palestinese. Memoria e oblio

Ibrahim Nasrallah, Dentro la notte e Lessico familiare

Ghassan Kanafani, La terra degli aranci tristi

Samira Azzam, La coperta rossa

Mahmud Darwish, Una memoria per l’oblio e Alla stazione di un treno scomparso dalla mappa

introduce Wasim Dahmash

leggono Lia Careddu, Guido De Monticelli, Alice Agus, Chiara Manca, Michele Pisano, Laura Salaris, Claudio Murru, Carla Carta, Kevin Joseph Lai

sonorizzazione Marco Ammar

commentano Alice Agus, Chiara Manca, Michele Pisano, Laura Salaris

 

***

 

Le cinque serate di lettura sono curate e condotte dagli studenti di Filosofia del Diritto, Filosofia Antica, Lettere e Filosofia, Lingua e Letteratura araba, e da un gruppo di studenti del Liceo Classico Giovanni Siotto Pintor di Cagliari.

 

Iniziativa realizzata con il contributo dell'Ersu

 

Share/Save Condividi